Home > blog > Voler vendere ad un prezzo troppo alto: ecco i possibili rischi

Voler vendere ad un prezzo troppo alto: ecco i possibili rischi

17 Giugno 2020

Hai comprato casa negli anni d'oro (2008-2010) pagandola molto, l'hai anche ristrutturata e adesso vorresti venderla almeno al prezzo di acquisto con inclusi i lavori?

Sai che il mercato è sceso molto, te l'hanno detto tutti, ma pensi che la tua casa possa valere di più e vorresti almeno provare a immetterla nel mercato a un valore alto per recuperare le spese?

Stai magari ancora pagando il mutuo della tua casa acquistata nel 2009 e il totale residuo è addirittura più alto del prezzo di mercato attuale?

 

È desiderio di tutti volere vendere la propria casa al prezzo più alto possibile. Tuttavia, spesso molti proprietari o agenzie stabiliscono il prezzo di vendita di una casa sovrastimando di molto il suo reale valore di mercato, non consapevoli che in questo modo producono più danni che benefici.

Non ho fretta, è la frase più ricorrente per chi vuole aggirare le leggi del mercato nella speranza che il tempo possa aiutare a far pervenire un’offerta iper-vantaggiosa. In realtà il tempo potrà solo far diminuire il valore di una casa.

Invece, con alcuni giusti accorgimenti, è possibile ricavare il massimo valore, a volte superiore ai livelli di mercato, da una casa in vendita.

Il problema riguarda soprattutto chi ha acquistato negli “anni d’oro” (2006- 2008): all’epoca i prezzi di ogni casa raggiunsero livelli mai visti prima, la crescita del mattone procedeva ad un ritmo elevato e dunque ogni acquisto, seppur costoso, si percepiva come vantaggioso. Ma questa categoria di venditori sono in buona compagnia: anche chi è diventato proprietario di case prima e dopo quel periodo, infatti, tende ad attribuire un valore alla propria casa che spesso è molto diverso dal reale valore di mercato.

Una corretta valutazione da parte di un vero professionista può aiutare a centrare il prezzo di vendita senza margine di errore, ma talvolta alcuni proprietari decidono lo stesso di provare a venderla a un prezzo di molto superiore. Questo è dovuto principalmente alla volontà di non perdere soldi e possibilmente anche di guadagnarne. In altri casi i proprietari attribuiscono sinceramente un valore molto alto perché sicuri che la loro casa sia la più bella della zona o della città, per via dell’esposizione, dei lavori di ristrutturazione effettuati o anche per legami affettivi.

Si sceglie quindi di pubblicare l’annuncio di vendita a un prezzo volutamente molto superiore a quello di mercato, ignorando il pericolo che la casa resti invenduta per un lungo periodo, perdendo di valore nel tempo. Più un immobile resta invenduto sul mercato, infatti, e più il suo valore tende a scendere.

In un primo tempo arriveranno lo stesso alcune visite: per la maggior parte saranno curiosi e persone che non hanno un’idea reale di ciò che ricercano, con una volontà poco concreta di finalizzare un acquisto. Tra queste possono nascondersi anche i veri interessati, i quali però avanzerebbero un’offerta molto più bassa di quella attesa. La maggior parte di loro spesso preferisce concentrarsi su case simili a prezzi più realistici, perché non vuole intavolare lunghe e snervanti negoziazioni con venditori convinti che la propria casa possa valere 50.000€ o 100.000€ in più rispetto al valore di mercato. Il mercato immobiliare infatti è in continuo fermento e in rapida evoluzione: oggi una semplice ricerca sul web consente di accedere a una quantità enorme di informazioni in pochi clic, quindi è molto semplice vedere quante case sono in vendita in ogni parte della città.

I mesi passeranno e le visite inizieranno a scarseggiare, fino a rasentare quasi lo zero. Le persone davvero interessate saranno già passate a vederla, oppure ne avranno già comprata un’altra o preferiranno aspettare l’arrivo di altre case. Questa situazione di stallo costituirà la prova dell’errata strategia di vendita e il primo rimedio consisterà in una prima riduzione del prezzo, non troppo significativa. Ancora altri mesi di attesa e la situazione rimarrà pressoché invariata.

Il tempo inizierà a scadere e probabilmente cambieranno anche le prospettive del venditore che sperava di concludere il tutto molto prima. Spinto dalle proprie necessità, si ricorrerà a un secondo e a un terzo ribasso del prezzo, sino ad arrivare infine a quello di mercato.

Nel frattempo, si saranno persi i veri interessati e arriveranno persone che vorranno “fare l’affare”, oltre a nuovi potenziali acquirenti e curiosi.

In molti si chiederanno come mai la casa sia rimasta in vendita per così tanto tempo, sospetteranno che ci sia qualcosa sotto e che, se nessuno l’ha voluta, non valga il prezzo richiesto. Punteranno quindi a proporre offerte più basse rispetto al mercato e prima o poi il venditore, se vorrà vendere, dovrà accettare.

Avrà quindi venduto anche a meno rispetto a quanto l’agente immobiliare gli aveva suggerito molto tempo prima. Molti annunci purtroppo espongono valori così alti che le case rimangono invendute per anni!

Per questo motivo è necessario confidare nella valutazione di un professionista del settore, il quale con la dovuta obiettività potrà attribuire un valore reale alla casa, che tenga giustamente conto di tutte le migliorie intervenute e dei punti di forza dell’abitazione.

Con un lavoro ben strutturato e con una strategia di vendita vincente, l’agente di Meta Vendi Casa - Massimo Valore Certificato è in grado evidenziare al massimo le caratteristiche migliori dell’immobile, al fine di raccogliere la proposta più alta possibile nel minor tempo.

Nell’attuale situazione di mercato è possibile vendere al massimo prezzo la maggior parte delle case anche entro 2 mesi!

Vendere casa non è sempre facile, richiede esperienza soprattutto nel campo del marketing, della vendita e della contrattazione: le parole giuste, dette nel modo corretto e al momento opportuno potrebbero fruttare migliaia di euro in più, senza forzare la volontà di nessuno e concludendo con reciproca soddisfazione. Questo processo è essenziale soprattutto nella fase iniziale della vendita.

Vuoi saperne di più e vendere la tua casa al massimo valore possibile? Clicca qui e chiamaci :)

 

Testo di Riccardo Abrivi.

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo volume può essere riprodotta, memorizzata o trasmessa in alcuna forma o con alcun mezzo, elettronico, meccanico, in fotocopia, in disco o in altro modo, compresi cinema, radio, televisione, senza autorizzazione scritta di Meta Immobiliare S.r.l.

Foto nell'articolo di Katemangostar https://it.freepik.com/foto-gratuito/uomo-frustrato-che-si-trova-sulla-scrivania-con-il-calcolatore_1304735.htm

 


vuoi vendere la tua casa al massimo del valore possibile e in tempi certi?
possiamo aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo, contattaci!

02 5278343    info@metaimmobiliare.com